Consorzio Metra smisterà l’e-commerce extra Ue di Poste Italiane a Malpensa

Consorzio Metra si è aggiudicato un accordo quadro del valore di circa 32 milioni di euro per le attività di smistamento e movimentazione di posta e prodotti e-commerce (di categoria Low Value Consignment) provenienti da paesi Extra-UE per Sda, corriere espresso di Poste Italiane. L’attività si svolgerà nel Centro smistamento di Malpensa.

Più nel dettaglio l’appalto è stato vinto dalla società di Pomezia (che l’ha spuntata su altre due interessate) con una offerta del valore di 32,753 milioni di euro (su un importo a base gara di 35,119 circa) per attività che verranno svolte nell’arco di 36 mesi.

Da evidenziare che, come richiesto dal capitolato, la società dovrà servirsi di “macchinari automatizzati di smistamento con capacità produttiva non inferiore a 4.000 pezzi/ora”. Interessante infine rilevare che il bando di Poste Italiane prevedeva una tariffa a base di gara per pezzo lavorato di 0,107 euro, ipotizzando per i prossimi anni i seguenti volumi di traffico: 46.624.663 pezzi per il 2021, 79.927.994 per il 2022, 79.927.994 per il 2023 e 39.963.997 per il 2024.

Secondo quanto riportato sul suo sito web Consorzio Metra, che ha sede a Pomezia, “opera su tutto il territorio nazionale […] nella distribuzione corrieristica espressa e nella movimentazione logistica di magazzino attraverso oltre 4.000 lavoratori e 1.000 mezzi in distribuzione”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY