Consegna pacchi: Poste Italiane incrementa volumi e ricavi nel terzo trimestre 2021

L’attività di consegna pacchi di Poste Italiane è cresciuta anche nel terzo trimestre del 2021 sia sul fronte dei volumi, che rispetto a quello dei ricavi.

Nel periodo – si apprende dall’ultimo report della società – il volume d’affari generato da questa attività è stato infatti pari a 314 milioni di euro, in aumento del 7,8% rispetto allo stesso periodo del 2020. Parallelamente, le consegne sono state pari a 54 milioni (contro i 50 del terzo trimestre 2020, +7,4%), con un calo registrato però per quelle effettuate direttamente dai portalettere (che da 20 scendono a 16 milioni, -19,6%).

Allargando lo sguardo ai primi 9 mesi dell’anno, la società evidenzia come il volume di affari relativo a questa attività sia stato di 1 miliardo, ovvero superiore del 33,2% rispetto a quello dei primi nove mesi del 2020. In questo intervallo di tempo, i pacchi consegnati sono stati circa 181 milioni (+29,3% sul periodo corrispondente del 2020); in particolare quelli recapitati dai postini sono stati 55 milioni, il 3,9% in più rispetto ai 53 milioni dei primi nove mesi del 2020.

Nell’insieme, i ricavi di Poste Italiane dell’intero segmento ‘corrispondenza, pacchi e distribuzione’ nel terzo trimestre del 2021 sono stati pari a 849 milioni di euro (+9 rispetto al terzo trimestre del 2020), mentre il giro d’affari dei primi 9 mesi dell’anno ha raggiunto i 2,7 miliardi di euro (+18,9% sul periodo corrispondente del 2020).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY