Confetra discute del Pnrr e prepara le celebrazioni del 75esimo compleanno

Guido Nicolini

Interventi sulla logistica del piano vaccini (a cura di Alessandro Albertini, presidente di Anama), sulla Brexit (di Bruno Pisano), sul patto per l’export (di Roberto Alberti), su autotrasporto e limiti ai valichi alpini (di Mauro Nicosia), sul ricorso a Bruxelles in merito alla tassazione delle Autorità di Sistema Portuale (di Luca Becce). Questi i punti affrontati dalla prima giunta del 2021 di Confetra, che nell’occasione ha anche espresso i suoi auguri al presidente incaricato Mario Draghi “affinché possa presto dare al Paese un Governo lungimirante e operoso, nel solco delle priorità di valori e di programmi indicati recentemente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella”.
Nel corso dell’incontro la Confederazione ha anche discusso del Capitolo Infrastrutture e Logistica Sostenibile del Pnrr e fatto il punto sulla vertenza per il rinnovo del Ccnl. Una parte importante della giunta è stata però dedicata anche alle iniziative in cantiere per il 75mo anniversario della costituzione della Confederazione, nata infatti a Roma il 13 Aprile 1946.
“Siamo i custodi di una storia importante” ha detto il presidente Guido Nicolini. “Da 75 anni Confetra rappresenta l’unico Sistema Confederale nazionale autonomo interamente dedicato alla rappresentanza dell’intera industry logistica nazionale e di tutta la filiera del trasporto merci”. Tra le iniziative messe in atto per le celebrazioni – che avverranno, ha spiegato Nicolini, naturalmente nel rispetto della normativa vigente e “senza fronzoli” – ci saranno la presentazione di un logo commemorativo nonché una riunione tra “tutti i Past President e diversi opinion leader del settore per rileggere insieme i momenti cruciali di questi 75 anni”. La confederazione ha inoltre commissionato ad alcuni ricercatori universitari italiani una pubblicazione che raccoglierà le posizioni assunte nel dibattito pubblico – dal dopoguerra a oggi – in materia di infrastrutture e trasporti. Confetra sta inoltre digitalizzando l’atto costitutivo e realizzando una mostra fotografica multimediale per illustrare la sua storia.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY