Completata dalla Dogana a Malpensa l’operazione ‘Lagos’

Nei giorni scorsi è terminata l’operazione “Lagos”, che ha avuto come obiettivo il  potenziamento dei controlli sulle merci importate presso lo scalo varesino dalla Repubblica di Nigeria per inibire l’ingresso in Italia di prodotti pericolosi per la salute pubblica,
contraffatti e in evasione dei diritti di confine. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli specificando che le spedizioni sottoposte a controllo, a seguito delle analisi pre-arrivo effettuate, dichiarate quali capelli sintetici nascondevano le seguenti merci sequestrate: 12.600 confezioni di cosmetici pericolosi poiché contenenti sostanze riconosciute come cancerogene (Idrochinone); 273 prodotti contraffatti; 50 litri di bevande alcoliche; 1.480 farmaci privi di autorizzazione all’importazione (antiparassitari,  antinfiammatori steroidei e farmaci per l’induzione dell’aborto).

I soggetti importatori residenti nelle province di Torino, Novara, Ferrara, Cremona, Roma e
Pavia, sono stati segnalati alla competente Procura della Repubblica di Busto Arsizio per le
violazioni contestate.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY