Bcube spera che Hong Yuan Airlines scommetta su Ostenda

La compagnia aerea cargo cinese Hong Yuan Airlines sta effettuando alcuni primi voli test fra l’Ostend Bruges International Airport e il Shijiazhuang Zhengding International Airport (SJW). L’italiana Bcube Air Cargo dall’anno scorso è l’handler cargo dell’aeroporto merci belga che spera a questo punto di diventare hub regolare per un nuovo traffico merci dall’Oriente che comporterebbe un significativo incremento della movimentazione di merci.

A Cargo Forwarder Global l’amministratore delegato della società aeroportuale belga, Marcel Buelens, ha spiegato che Hong Yuan Airlines sta cercando un gateway aeroportuale in Europa e una decisione definitiva sarà presa a settembre. Per il momento i due scali sono collegati con 6 voli a settimana operati dalla compagnia moldava Atc/Aerotrans che impiega aereomobili B747-400s.

Il primo ponte aereo fra lo scalo belga e la Cina è stato effettuato il 7 agosto ma la stessa Hong Yuan opera voli all-cargo anche fra Liegi e Nanchang sei volte a settimana.

Buelens ha spiegato che se la compagnia area cinese deciderà di insediarsi a Ostenda sarà necessario un ampliamento delle strutture ricettive dedicate al cargo che da giugno 2019 sono state affidate a Bcube. Nei primi sei mesi del 2020 il traffico merci presso l’aeroporto belga è cresciuto dell’88% raggiungendo quota 31.303 tonnellate. Forte impulso alla domanda di trasporti aerei cargo con questo scalo è arrivato nei mesi scorsi anche e soprattutto dall’emergenza coronavirus e dalle spedizioni conseguenti di Dpi verso l’Europa.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY