Anche un 2021 da record per Lufthansa Cargo

Il favorevole contesto di mercato – caratterizzato da ancora scarsa disponibilità di stiva e forte domanda – ha premiato Lufthansa Cargo anche nel 2021. La divisione merci della compagnia tedesca ha chiuso l’esercizio con un Ebit rettificato pari a 1,5 miliardi di euro, nuovo record dopo quello di 772 milioni raggiunto l’anno prima, a fronte di ricavi pari a 3,8 miliardi. Dal punto di vista operativo, l’esercizio è stato archiviato con movimentazioni pari a 7,2 miliardi di Ftk (freight ton kilometers), la maggior parte delle quali gestite dall’hub di Francoforte, mentre il load factor medio è stato del 71%, ovvero 1,7 punti percentuali in più rispetto al 2020.
Il 2021, spiega la società, è stato anche caratterizzato dalla modernizzazione della flotta, composta da 15 mezzi, ora costituita da unità B777F. Ad oggi, ha aggiunto la nota, Lufthansa Cargo impiega in tutto il mondo 4.200 persone e il suo network (compresi i voli passeggeri con la relativa capacità belly cargo, anche delle controllate) raggiungono 300 destinazioni in oltre 100 paesi.  Tra i progetti del 2022 la compagnia ha quelli di espandere il programma per l’utilizzo di Sustainable Aviation Fuel e di implementare sulla sua flotta la tecnologia Sharkskin, uno speciale rivestimento ispirato alla struttura della pelle di uno squalo che aumenta l’aerodinamicità dei mezzi diminuendo l’attrito e quindi favorendo il risparmio di carburante.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY