Anche le rotte Cina – Europa nei piani del vettore aereo Geodis

A pochi giorni dall’emergere di alcune indiscrezioni, Geodis ha confermato di avere noleggiato a lungo termine – sulla base di un contratto della durata di “alcuni anni” –  un aeromobile A330-300F, con il quale potrà potenziare i suoi servizi di spedizioni aeree tra Europa, Stati Uniti e Asia.
“Ci auguriamo di disporre di una offerta di spazio in stiva più sostenibile per la nostra clientela” ha spiegato l’amministratore delegato dell’azienda, Marie-Christine Lombard motivando la decisione. Alle sue parole hanno fatto eco quelle di Eric Martin-Neuville, Executive Vice President della divisione Freight Forwarding dell’azienda, che ha aggiunto: “Offriremo ai nostri clienti una programmazione affidabile, sotto il nostro controllo operativo, aiutandoli a superare i significativi vincoli logistici che il mercato sta attualmente sopportando”.

Il velivolo, che sfoggia già una nuova livrea con i colori della casa di spedizione, decollerà sotto la nuova insegna nel mese di settembre, inizialmente offrendo tre connessioni a settimana tra Amsterdam, Londa e Chicago. A questa rotazione aggiungerà poi un servizio settimanale tra Amsterdam e Hong Kong, in particolare durante la peak season ma, ha precisato Geodis, su richiesta la sua capacità di stiva potrà anche essere venduta interamente.
Prima di questo debutto come vettore aereo, la casa di spedizioni si era già trasformata in compagnia di navigazione marittima noleggiando, lo scorso febbraio, una nave con capacità di circa 1.000 Teu, che però era stata fissata solo per un certo, limitato, numero di viaggi e non sulla base di un contratto di lungo periodo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY