Anama fronteggia l’emergenza e promuove il confronto con l’industria

Nemmeno il tempo di compiacersi per il confronto andato in scena a Milano fra mondo della produzione e attori della logistica in Italia che Alessandro Albertini, presidente di Anama, si trova a dover fare i conti con l’emergenza coronavirus che ha paralizzato i voli cargo con la Cina.

Sull’emergenza scoppiata anche in Italia nelle ultime ore Albertini a AIR CARGO  ITALY ha detto: “Anzitutto è una tragedia umana che auspichiamo possa essere risolta in breve tempo per il bene di tutti. Naturalmente in questo contesto l’impatto su trasporti e logistica passa in secondo piano sebbene sia deleterio per l’economia.
Le compagnie aeree continuiamo a cancellare voli; l’Italia ha chiuso tutti i voli da e per la Cina. Noi abbiamo invitato gli associati a informare prontamente la clientela ma credo che ormai oggi tutti siano informati della tragedia che sta avvenendo e delle sue conseguenze”.

A proposito del convegno Shipping forwarding & logistics meet industry ha invece affermato: “Si è trattato di un evento importante, che ha messo in evidenza una volta di più la strategicità del settore e dell’alleanza tra logistica e mondo industriale. Da questo punto di vista è molto importante il tentativo che stanno facendo le associazioni territoriali milanesi (Alsea, Assolombarda Confcommercio e via dicendo) per giungere a un documento di proposte da presentare alla politica, così come lo è la disponibilità evidenziata dal presidente Castaldo (Assolombarda) e subito raccolta dal Presidente Alsea Betty Schiavoni e dal direttore generale Confetra, Ivano Russo, di replicare analoga iniziativa a livello nazionale”.
Il numero uno di Anama ha poi aggiunto come ci sia “ancora più bisogno di queste iniziative vista la scarsa attenzione che la politica dedica ai trasporti e alla logistica, nonostante la storia insegni (dagli antichi romani a Napoleone, dalla invasione russa della seconda guerra mondiale alla attuale via della seta cinese) che senza logistica non c’è sviluppo. In questa fase di riposizionamento strategico commerciale ed economico i trasporti e la logistica diventano leva essenziale di competitività dei Paesi”.

Albertini in conclusione ha spiegato quale sia il contributo che l’associazione degli agenti aerei merci può dare. “Anama è a disposizione di Confetra e Fedespedi per lavorare alla realizzazione di un accordo tra mondo della logistica e mondo dell’industria, ovviamente per la parte di sua competenza”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY