Allo studio il cargo Boeing 767-XF

Una nuova versione del Boeing 767, dedicata in particolare per il segmento merci, sarebbe allo studio.

Lo rileva FlightGlobal, in un articolo in cui scrive che una variante reingegnerizzata del 767 – un modello di aereo a fusoliera larga che ha debuttato nel 1982 – potrebbe iniziare a solcare i cieli già entro il 2025.

Secondo la testata il nuovo velivolo, oggi identificato con la sigla 767-XF, sarebbe basato sul modello 767-400ER e verrebbe munito di motori Genx realizzati da GE Aviation, più grandi, e disporrebbe pertanto anche di un carrello d’atterraggio più ampio.

Boeing non ha confermato l’indiscrezione, ma ha commentato affermando di aver ottenuto, lo scorso anno, un record di ordini per aerei cargo convertiti o di nuova produzione, per un totale di 124 unità tra cui ben 32 unità 767. “Perciò continuiamo a vedere una domanda molto solida per unità basate su questo progetto” ha aggiunto.

Ad oggi la casa produttrice statunitese sta realizzando aerei 767-300 Freighter per FedEx e per UPS, con un portafoglio ordini di 60 unità. Come questi mezzi, anche il nuovo 767-XF utilizzerebbe la stessa porta di carico anteriore e in generale il suo progetto non sarebbe troppo distante dai modelli che l’hanno preceduto.

Leggi di più su FlightGlobal

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY