Alitalia rimanda a settembre il NY – Malpensa e non solo

Alitalia ha svelato la sua programmazione per i prossimi mesi di settembre e ottobre, in cui troveranno spazio anche diverse ripartenze che inizialmente erano state fissate per la metà di agosto.

Tra i rinvii comunicati dalla compagnia ci sono quelli dei servizi che da Fiumicino avrebbero dovuto raggiungere Tokyo Haneda, Algeri e Tel Aviv, posticipati per via del perdurare delle restrizioni nei tre paesi. I tre collegamenti riprenderanno da settembre con frequenza rispettivamente di sei, sei e quattro voli a settimana. Stessa sorte anche per il volo Malpensa – New York, che pure avrebbe dovuto essere riattivato da Ferragosto ed è stato invece rimandato a settembre.

Tra i ‘ritorni’ più interessanti ci saranno, da Roma, la ripresa del collegamento diretto con Buenos Aires (4 voli a settimana che ad ottobre diventeranno 6) e di quello con Verona (2 partenze al giorno). Da Linate ripartiranno inoltre a settmbre i servizi con Francoforte (14 a settimana) e a ottobre quelli con Düsseldorf e Parigi Orly (24 e 14 volte a settimana).

Diversi anche gli incrementi di frequenza programmati dal vettore su rotte già attive.

Da settembre aumenteranno i collegamenti da Fiumicino per Ginevra, Bruxelles, Nizza, Tunisi (da 14 a 20 voli a settimana per ciascun aeroporto), Zurigo (da 10 a 14 voli settimanali) e Il Cairo (da 6 a 10). Altri incrementi di frequenze sono previsti nello stesso mese su alcuni collegamenti nazionali, come la rotta Fiumicino-Linate (da 10 a 22 voli al giorno, 14 nei fine settimana), e quelle tra lo scalo romano e Genova, Bari e Reggio Calabria (da 2 a 4 servizi giornalieri).

Dal 1 ottobre sarà inoltre aumentata la frequenza dei voli da Roma verso Tel Aviv (da 4 a 10 servizi settimanali), Amsterdam (da 14 a 24), Tirana (da 14 a 20), Ginevra (da 20 a 28). Altri incrementi di frequenza sono previsti nei collegamenti con Napoli e Firenze (da 2 a 4 al giorno).

Passano agli scali milanesi, da Linate aumenterà a settembre la frequenza dei collegamenti per Londra Heathrow, Parigi Charles De Gaulle (da 2 a 4 voli al giorno per entrambi) e per Bruxelles (da 12 a 24 a settimana). Con l’inizio di ottobre Alitalia aumenterà inoltre i voli verso Amsterdam e Francoforte (da 14 a 24 a settimana per entrambe le destinazioni). Sulla rete nazionale cresceranno  i servizi verso Bari e Napoli (da 4 a 6 voli al giorno).

Complessivamente l’offerta della compagnia nei mesi di settembre e ottobre crescerà dunque rispettivamente del 7% e del 29% rispetto a quella di agosto. La ripresa non significherà però un ritorno alla normalità: in ottobre il network di Alitalia sarà ancora comunque inferiore del 46% rispetto a quelli che erano i programmi iniziali della compagnia.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY