Alha e Petriglia hanno presentato a Malpensa il nuovo CoolBox

Marco Petriglia (Petriglia) Giuseppe Acampora (ALHA)

Aeroporto Malpensa – Alha Group ha presentato all’aeroporto di Milano Malpensa il suo nuovo CoolBox, un dolly refrigerato per la gestione in rampa del prodotto farmaceutico e della merce deperibile. Un sistema progettato, realizzato e brevettato insieme all’azienda laziale Petriglia (con cui Alha costituirà un’apposita joint venture per la commercializzazione di questi carrelli) su impulso della compagnia aerea Cathay Pacific Cargo.

“Dal confronto con i vettori aerei sappiamo che il momento critico nella catena logistica delle spedizioni via area di prodotti farmaceutici è la sosta dei contenitori nei piazzali airside dell’aeroporto perché la merce rimane esposta ad alto o basse temperatura in estate e in inverno” ha spiegato il direttore generale di Alha, Alessandro Cappella, illustrando quindi le caratteristiche tecniche della soluzione che l’azienda ha individuato per garantire il costante mantenimento della temperatura.

Si tratta in pratica di una sorta di semirimorchio refrigerato dentro il quale viene inserito il contenitore durante il tragitto fra il magazzino di terra e la stiva dell’aereo (e viceversa). La dotazione di CoolBox di Alha Malpensa prevede un doppio standard: CoolBox1, con una capacità di una unità lower deck e CoolBox2, con capacità di due unità main deck. Entrambe questi box sono equipaggiati con doppia apertura su entrambi i lati per favorire maggiore flessibilità operativa ed efficienza e all’interno di questi dolly il settaggio della temperatura è garantito da -20° a +30°, con una capacità di mantenimento del prodotto, anche a cella spenta, superiore a 60 minuti con temperatura esterna oltre i 30°C.

“Ogni CoolBox entrato nella flotta Alha ha superato un accurato periodo di test e mappatura della temperatura: ciascun dolly è infatti equipaggiato con un sistema di monitoraggio real time, con indicatori di performance che vengono registrati automaticamente” ha aggiunto Nicola Caristo, Pharma&business development manager di Alha.

Roberto Pascarella, Warehouse operations manager, ha infine ricordato il pharma-network del Gruppo Alha, composto da due due cargo terminal negli aeroporti di Milano Malpensa e Roma Fiumicino, 12 magazzini off airport e oltre mille connessioni via camion ogni settimana.

La presentazione di CoolBox è stata anche l’occasione per un bilancio del primo anno di servizi di rampa a Malpensa e a questo proposito Cappella ha detto: “Il 14 ottobre dello scorso anno abbiamo iniziato la nostra attività di rampa a Malpensa per Cathay Pacific Cargo e oggi, a un esatto di distanza, possiamo dire di aver gestito 157 voli, 700 spedizioni, praticamente un 100% del prenotato e siamo stati in grado di garantire un turnaround per gli aerei in media di 95 minuti”. Fra gli ultimi investimenti in macchine di piazzale il direttore generale di Alha ha citato un secondo push back Fresia e un sesto cargo loader da 30 tonnellate di capacità.

Nicola Capuzzo