Airport Handling e Beta Trans uniscono le forze a Malpensa

Un handler di rampa, Airport Handling (gruppo Dnata), e uno di magazzino, Beta Trans, hanno deciso di unire commercialmente e operativamente le forze per proporsi al mercato internazionale del cargo aereo come un unico player integrato.

Secondo quanto appreso da AIR CARGO ITALY le due aziende avrebbero infatti appena siglato un contratto di rete che consente loro di proporsi alle compagnie aeree che scalano l’aeroporto di Malpensa non più come due soggetti separati e fra loro indipendenti ma come un unico operatore in grado di offrire sia servizi di handling di rampa sia attività di movimentazione e stoccaggio merci nei nuovi moderni spazi che Beta Trans da un paio d’anni gestisce alla cargo city. In questo modo replicano il modello integrato “one stop shop” messo in atto già da anni anche da Malpensa Logistica Europa (Bcube) e da Alha.

Il delicato momento che si sta vivendo all’interno del segmento di mercato del cargo aereo favorisce le aggregazioni fra player e non è un mistero che Airport Handling già da alcuni anni stesse cercando di estendere ai magazzini della cargo city di Malpensa la propria sfera d’influenza da un punto di vista operativo.

Nicola Capuzzo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY