A settembre Malpensa è tornata a crescere nelle merci

Le statistiche di Assaeroporti relative al mese di settembre rivelano che lo scalo di Malpensa, il primo in Italia per movimentazione merci, nel nono mese dell’anno in corso ha provato a rialzare la testa dopo diversi mesi di sofferenza. Nel singolo mese sono state movimentate 46,447 tonnellate di cargo, lo 0,9% in più rispetto allo stesso periodo di un anno prima. Limitando il campo d’osservazione solo al settore general cargo, depurato quindi delle spedizioni postali, la crescita sale all’1,1%. Guardando, invece, in generale ai primi nove mesi del 2019 il bilancio per Malpensa rimane però negativo di un -4,7% per un totale in valore assoluto di 405.726 tonnellate di merce movimentate.

Ancora maggiore la flessione di Roma Fiumicino che nel settore merci ha fatto registrare un -8,2% fra gennaio e settembre (in totale 142.285 tonnellate) mentre Ciampino ha visto salire il cargo di un +1,3% (13.451 tonnellate).

Guardando ai più importanti scali aeroportuali italiani attivi nel settore merci cala al 30 settembre anche Venezia (-5,6%), Bergamo (-5%) e Bologna (-6,4%). Crescono invece Brescia (+24%), Pisa (+13,6%) e come detto Ciampino (+1,3%).

Leggi le statistiche complete sul sito di Assaeroporti 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY