A Pisa un elicottero dentro un Antonov

Venerdì scorso nell’aeroporto Galilei di Pisa era atteso l’arrivo di un carico particolare.

Pochi giorni prima Erickson Inc., casa produttore di velivoli statunitense, aveva annunciato con un post (e un video pubblicato sui suoi canali social) l’avvio, in direzione dello scalo toscano, della spedizione di un elicottero antincendio destinato a diventare il quinto di questo tipo in forza alla flotta nazionale dei Vigili del Fuoco.

Il mezzo, parte di una fornitura che comprende in totale sei unità, è stato caricato a bordo di un Antonov, aeromobili spesso utilizzati per il trasporto di elicotteri. Come spiegato dal Coordinamento Volontariato antincendi boschivi Toscana gli S-64 Air Crane di Erickson sono mezzi notevoli, “pensati per trasportare pesanti carichi e, in configurazione antincendio boschivo, sono in grado di eseguire lanci da 9000 litri di acqua” ovvero “3000 litri in più di un canadair”.

Il Galilei di Pisa peraltro ha visto transitare sulle sue piste degli Antonov anche durante il lockdown. Lo scorso marzo un aeromobile modello 124-100 ha infatti lasciato lo scalo toscano alla volta di Abu Dhabi con un volo charter per conto della casa di spedizioni Vector.